Cookies help us to deliver our services. By using these services, you agree to the use of cookies on our part.
For further information or opt out options READ MORE
Ok

E.R.-Amiat General Assembly

In linea con gli obiettivi stabiliti al momento della fondazione, E.R.-AMIAT è diventata un partner ideale per la realizzazione di progetti di ricerca e innovazione. L’azione di lobbying e le relazioni instaurate nel tempo con la Commissione Europea e con altri importanti attori del mondo industriale italiano ed europeo fanno di E.R.-AMIAT un interlocutore importante per la costruzione delle nuove traiettorie industriali che caratterizzano la Quarta Rivoluzione Industriale. In occasione dell’Assemblea Generale verrà presentato il consuntivo delle attività del 2015 e le nuove iniziative del 2016.

Grazie alla sempre maggiore capacità dell’industria di offrire un prodotto tagliato specificamente sull’esigenza del cliente, a seguito dal rapido progresso delle nuove tecnologie informatiche interne e esterne, l’Industria sta entrando nella Quarta Rivoluzione Industriale.

Si tratta di un fenomeno di portata mondiale destinato a rivoluzionare non solo i processi produttivi, ma anche la dinamica dei rapporti di mercato. La necessità di individuare soluzioni intelligenti per conciliare produttività e sostenibilità in linea con le nuove richieste del mercato modificherà profondamente la relazione produttore-consumatore: l’impresa non è più l’unico interprete delle necessità del mercato, ora nuovi attori – in primis il consumatore finale – contribuiscono a determinare i nuovi prodotti. La convergenza fra le scelte del consumatore finale, orientato a premiare la sostenibilità (economica, sociale ed ambientale) nella scelta di beni e servizi, e l’avanzamento della tecnologia, che favorisce una maggiore partecipazione dal basso e un’interazione costante con il mondo aziendale, permette di riconciliare gli interessi di imprese e società attraverso la creazione di valore condiviso: da una lato il mercato premierà sempre di più le aziende che, prendendosi cura della comunità, ne favoriranno la crescita sociale, culturale ed economica ridistribuendo il surplus e potenziando il potere d’acquisto del cittadino; dall’altro, le aziende, grazie alle sollecitazioni del mercato, avranno interesse a farsi carico della creazione di valore sociale, fattore imprescindibile della loro futura competitività.

Considerata la portata dei cambiamenti, la Commissione Europea ha invitato E.R.-AMIAT a fare ricerca su nuove pratiche e modelli di business che consentano di coniugare la dimensione tecnologica propria della Quarta Rivoluzione Industriale alla dimensione sociale, passando attraverso la Corporate Social Innovation – che prevede l’adozione di nuove pratiche e nuovi modelli di business che contribuiscano la creazione di valore condiviso. In quest’ottica, E.R-AMIAT propone il comparto industriale del packaging come possibile test bed per la sperimentazione nell’ambito di un progetto di dimensione europea e di nuovi percorsi di ricerca sulla CSI.